Commento di Vittorio su "La Bonanima"

15 02 2011 "La Bonanima"
La compagnia teatrale Gatto in tasca

Ora racconto la trama gioiosa.

Il sipario apre con una canzoncina molto bella, questo cavaliere ricco e 3 donne
inconsolabili madre e figlia, tutto in nero; Questo uomo fece una cosa non bella.
Così lei viveva da sola, suo marito aveva attaccato alla parete un lumino che non si spegneva mai e loro fecero un busto che era proprio lui.
Il nipote che non guardavano di buon occhio, un giorno viene a trovarlo. Questo uomo aveva fatto fortuna e tutti e due scoprono la verità che lasciò all'amante e alla moglie poche cose.
Io ho riso tanto e dico grazie di questa bella serata che mi ha fatto dimenticare tante cose,
Voi avete onorato quel grande attore grande che era anche molto umano.
Ora ti lascio e ti saluto, il tuo amico
Vittorio.